Occasione importante.. Tempo di preparazione per questo momento, infinito… Vestito a posto, discorso pronto, siamo bellissimi.. Finchè non ci accorgiamo di lui, il malefico, che nel giro di un paio d’ore si trasforma, e come un bruco che diventa farfalla, lui, il brufolo solitario si palesa di prepotenza!!!
Innazitutto sfatiamo il mito del brufolo come conseguenza di un eccesso di cioccolato o di un bel panino col salame. Non è vero niente!! Non sono queste cosette a farci disperare davanti allo specchio, ma può essere conseguenza di una banale infiammazione della pelle, essendo per l’appunto un‘infiammazione del follicolo e della sua ghiandola sebacea… Non stiamo parlando di acne ovviamente, ma di quel solitario, che normalmente di presenta in una zona visibile, visibilissima (mai che si nasconda).

Cosa facciamo? Vinti i sensi di colpa per aver raschiato il barattolo della Nutella la notte precedente, bisogna passare all’azione.

In una scena stupenda di un film bellissimo, “Il mio grosso grasso matrimonio greco”, la protagonista si sveglia la mattina del suo matrimonio con un incredibile brufolo sul viso. Il padre le dice “Passaci il Vetrix (equivalente ai nostri prodotti per la pulizia dei vetri)”.. Mi fa sempre molto sorridere quella scena, anche perchè sono sicura che qualcuno l’avrà fatto veramente.. Fidatevi, so di cosa parlo…
Ma noi non siamo in un film e ci serve un rimedio serissimo, affidabile e rapido!!!

Ecco, sul rapido ci sarebbe un po’ da ridire, forse l’unica è coprirlo con un pochino di correttore (verde, mi raccomando). Ma per l’efficacia, siamo pronti a combattere vero?

Se il brufoletto è all’inizio del suo ciclo vitale possiamo cercare di stroncarlo usando del tea tree oil..
Il tea tree oil, è un olio essenziale estratto dalla melaleuca, dalle molteplici proprietà, tra cui quella antiinfiammatoria. E’ davvero un validissimo aiuto in situazioni del genere.. Alcune scuole di pensiero consigliano anche di mettere un cubetto di ghiaccio per sfiammare la zona, ma non vi sono teorie confermate che questo possa funzionare.

Ormai siamo riusciti a coprirlo e vogliamo eliminarlo? Non schiacciamolo per carità, che tutti abbiamo ‘sta tentazione ma dobbiamo levarcela!! Assolutamente!! Rischiamo solo di farlo irritare di più e di farlo diventare rossissimo e immenso..
Piuttosto utilizziamo dell’unguento all’ittiolo..

Nerastro, appiccicoso e molto sporchevole, ci aiuta a farlo “maturare” fino a poterlo estirpare definitivamente.
Piccola parentesi per i miei colleghi, ma voi ve lo ricordate quando nel laboratorio di tecnica si faceva l’unguento all’ittiolo? Che disastri.. A me era persino capitato all’esame di stato…

Ma torniamo a noi. L’ittiolo potete usarlo magari di sera, così evitiamo di andare in giro con delle macchie scure addosso. Se preferite potete coprire la parte con un cerottino, così non sporcate e lo usate come una sorta di bendaggio occlusivo che permette una miglior penetrazione del prodotto.

Non abbiamo dell’ittiolo in casa? Non c’è problema, di sicuro tutti abbiamo una crema antibiotica, di qualunque tipo e marca. Ecco, l’antibiotico è perfetto per il nostro caso. Solitamente in crema, quindi di rapido assorbimento, non crea i problemi dell’ittiolo e si può usare anche più volte al giorno. Anche in questo caso vale il bendaggio occlusivo.

Ma se volessimo un prodotto specifico, tipo un cosmetico? Beh, ce ne sono davvero tanti in commercio, da potersi acquistare senza ricetta, da usarsi sia da soli che in associazione con un detergente specifico, ci garantiscono risultati davvero validi.
Insomma di armi a disposizione ne abbiamo tante, l’unico vero problema sarebbe capire perchè questa disgrazia ci capita sempre in un’occasione importante.. Che sia lo stress? Il grande responsabile di tutti i mali dell’umanità può essere causa anche del nostro brufoletto? Questo ancora non è chiaro, ma nel dubbio, stasera vado a letto presto…

Non voglio rischiare di svegliarmi con qualche sorpresa domani mattina..

br

                                                                                   (Va beh…. Proviamo anche cosi’)

Leave a Comment:

error: Content is protected !!